Gran Lievitati... I nostri Cuorgoloso



Buono, soffice, un dono semplice per un magico Natale.

 

Abbiamo pensato di dedicare un brand vero e proprio ai nostri Panettoni artigianali, i Cuorgoloso.

 

Ci siamo dedicati alla creazioni di Panettoni innovativi, pensati per i più giovani, come il Cuorgoloso al pistacchio, al cioccolato e ai frutti di bosco.

 

Ma abbiamo voluto rispettare la tradizione producendo anche classici intramontabili, come il Cuorgoloso classico tipo Milano.

 

I nostri Cuorgoloso, dal cuore tenero di pasta gialla, hanno fino a 40 ore di lievitazione e ciò è dato dalla meticolosa attenzione che poniamo al nostro lievito madre.

 

 

Panettone Artigianale Di Rosa...L'Essenza del Natale.


Per il nostro Cuorgoloso preferiamo utilizzare della farina tipo 1 macinata a pietra, in quanto, grazie alla sua macinazione, conserva maggiori proprietà salutistiche, a differenza della farina tipo 0 e 00.

 

Inoltre, la farina viene prodotta e certificata dal nostro Mastro Mugnaio di fiducia, il quale la lavora mensilmente. Questo ci consente di usare una farina molto più controllata, priva di parassiti, e non stoccata.

 

Per favorire la fermentazione naturale del nostro antico lievito madre, utilizziamo uno yogurt bianco fresco, che grazie ai suoi fermenti lattici agisce direttamente sul lievito. Prodotto da forno a lenta lievitazione naturale.

 

Per assaporare appieno la soffice fragranza del nostro Cuorgoloso Tipo Milano, vi suggeriamo di tenerlo due ore in un ambiente caldo, prima di servirlo. Per non alterarne la sofficità, è bene tagliarlo con un coltello a lama lunga e dentellata, senza esercitare pressione. Riporre il prodotto non consumato nel suo sacchetto originale, richiudendolo ben stretto.


Il nostro Cuorgoloso. 05:00 am: ultimo rinfresco del nostro antico lievito madre.

 

Dopo circa 12 ore, lo arricchiamo aggiungendo burro, uova e yogurt, formando il primo impasto giallo. Dopo circa 16 ore, lo arricchiamo ulteriormente, aggiungendo altro burro, aromi, miele, zucchero, scorzoni d'arancia candita.

 

Viene messo a riposare per 2 ore, per poi essere spezzato e riposto negli appositi pirottini. Dopo circa 8 ore è pronto per essere infornato.

 

Noi preferiamo bloccare la sua fermentazione in una cella di fermo lievitazione, per poi infornarlo il mattino seguente. Questa sosta in cella, per noi è fondamentale, in quanto amiamo la fragranza rilasciata dall'ulteriore maturazione del nostro antico lievito madre.